25/08/2019 rimozione delle tavolette di timolo

Ho deciso di falciare l’erba attorno agli alveari, dire erba non è del tutto preciso, c’erano delle piante erbacee alte un metro e mezzo circa nella fascia di un paio di metri tra le api e il campo di mais. L’erba vera c’è, qua e là, ma si è  tutta appiattita e spettinata al suolo cosicché il falciatore inesperto non riesce a tagliarla.

Mi sembra che il raccolto di melata di bosco sia finito, le api sostano agitate sull’entrata sbattendo le ali per arieggiare e ci sono anche parecchie operaie nelle parti vuote dell’alveare, fanno così per evitare di surriscaldare la covata affollandosi.

Ho aperto le arnie e ripulito,  grattando con la leva la parte alta dei telaini dove avevo appoggiato le tavolette di timolo che le api avevano seppellito  e sigillato nella propoli.

Visto che le api sembravano tranquille  ho pensato di sollevare un telaino laterale per valutare le scorte, senza fare fumo, non avevo neanche portato l’affumicatore. Pessima  idea, in meno di un secondo mi sono ritrovato pieno di api seriamente intenzionate a pungermi. Quando capita così si sa per esperienza che risalgono entrando nei guanti e nella maschera, in ogni caso ti pungono sulle  spalle dove la tuta sudata non protegge bene. E dire che la regina è  una ligustica selezionata che dovrebbe essere buona, vabbè almeno ha buone doti difensive.

Malgrado tutto ho richiuso l’alveare correttamente,  per non tornare dopo, e ho camminato a lungo tra le file di mais per liberarmi della gran quantità  di api. Poi sono tornato all’arnia, circondata da un notevole nugolo di api gurdiane infuriate per rimettere il mattone sul tettuccio (serve per evitare scoperchiamenti durante i temporali).

Le api dei nuclei sono forse calate ma bisogna tener conto che molte sono nelle aree libere degli alveari.

Molte scorte si intravedono dall’alto.

 

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.