Libri: Piergiorgio Oddifreddi – Incontri con menti straordinarie

Molto bello questo libro, anche se ci sono degli argomenti ostici permette di farsi l’idea di come ragionano coloro che hanno vinto il premio Nobel e di quanta dedizione richieda la loro ricerca.
Trattasi di interviste di P. Oddifreddi a 50 “menti straordinarie” che hanno vinto il premio Nobel o le medaglie “Fields” (queste ultime sono assegnate a matematici con meno di quaranta anni di età).
Si parla di scienza, matematica, prodotti industriali scoperti tramite la matematica e la fisica, economia, politica, bomba atomica, e tanto altro.
Mi ha fatto tornare la gola di studiare matematica, ma sarà difficile, al momento mi sto aggiornando sul diritto commerciale (le nuove leggi fallimentari).

Libri: Processo a Darwin – Marco Respinti

Un libro contrario al Darwinismo, ottimamente consigliato dagli insegnanti del liceo di mio figlio assieme al libro di Piergiorgio Oddifreddi “In principio era Darwin”. Questo è il Liceo Scientifico, menti libere che leggono tutti i pareri e si fanno una propria idea anticonvenzionale senza limitarsi ad una sola fonte.
Il libro di Oddifreddi ovviamente cerca di dimostrare che la teoria dell’evoluzione delle specie di Darwin prova che non esiste un Dio, mentre il libro di Respinti propugna la teoria che i due argomenti sono incompatibili e che la teoria delle specie, se è vera, comprovabile con esperimenti, non è in grado di comprovare la non esistenza di Dio.
Ambedue i contendenti hanno le loro ragioni (ragionano a modo loro, ed hanno la loro fede, uno l’ateismo e l’altro la fede cristiana suppongo), ad esempio stupisce il fatto citato da Respinti che tutti i resti umani su cui si è speculata la teoria dell’evoluzione della specie Uomo potrebbero essere contenuti in una unica bara, e rimarrebbe anche dello spazio…

Iniziamo a pensare alla Primavera? che piante acquisitamo?

Seppure il clima al di fuori della finestra sia gelido e piovoso la memoria ci porta a pensare alla prossima Primavera.
Primavera con la P maiuscola, perché febbraio è per me il mese peggiore dell’anno: freddo, pioggia, bambini con l’influenza, seppure si possa già riscontrare un allungamento delle giornate.
Sui cataloghi on-line ho identificato qualche piantina che mi piacerebbe avere in terrazza, ultimamente ho la passione delle piccole conifere e quindi vi segnalo quelle su cui sarei orientato, ad esempio abete della Corea e quello del Colorado:

http://www.bakker-it.com/arbusti/conifere/;sid=81y9K-yODyG9K72CKDWvBe-EE2EQa6rEVag=

E poi questi frutti particolari:

http://www.vivaiprandini.com/produzione/frutti_particolari/frutti_particolari.htm

I siti sono sicuri, li ho trovati recensiti su una rivista.

Dell’abete della Corea allego un’immagine da http://www.pollicegreen.com, a dir la verità non sembra una piccola conifera come appare sul sito della Bakker 😀 :

Abete