Film Grandi Speranze

Ho visto il film del 2012 e devo dire che è interessante, sentimentale il giusto ma anche realista e alla fin fine educativo.
Ottimo film.

Annunci

E’ poco coerente che a Masterchef Italia si butti il cibo

Poco fa nel programma Masterchef Italia terza serie una ragazza aveva realizzato delle quaglie su polenta coperte di panna.
Concordo appieno con i giudici che la panna uccide gran parte dei sapori del piatto in cui viene usata, rendendo difficilmente digeribile il piatto e dando a tutto un sapore grossolano; però non mi piace che il piatto venga gettato nel bidone, anche questa è una mancanza di rispetto per il cibo, anche se capisco che i programmi televisivi devono colpire per esigenza di spettacolo.
Odio la panna.

Ipod 32 GB

Vi avevo raccontato dell’affogamento del mio ipod prima serie, con lo schermino mini.
Ho preso un ipod della penultima serie,  il 32 Mb,di quelli con lo schermo, da un ragazzo che lo vendeva a 100 euro contro i 250 del nuovo ultima serie.
L’ho preso subito confidando nella qualità superiore della riproduzione musicale

rispetto ai cellulari che non hanno il migliore hardware per l’ascolto della musica, neanche i migliori , per non cannibalizzare i lettori musicali.
Devo dire che mi trovo benissimo, ovviamente ho caricato i miei cd e li sto ascoltando con delle buone cuffie della Sennheiser, marca cui sono affezionato (avevo un paio di cuffie fantastiche da una decina d’anni ma il cincilla’ ha tranciato il cavo, che era già in precarie condizioni prima) è una riscoperta musicale.
Questi ipod hanno poi le app come i cellulari, wifi, macchinetta fotografica che sono un po’ dei doppioni con altri prodotti. Come fotografie sono abbastanza scarse. I giochi ed i video si vedono benissimo, anche se i giochi consumano parecchio la batteria, mentre con la musica ci si dimentica di ricaricare.
Quasi quasi mi prendo anche le cuffie della Bose, di quelle in pelle che filtrano meglio i rumori esterni.

Visione paradisiaca sulla ciclabile turistica, bellezza in bicicletta

Anche le atlete oggi sono vanitose.
Al semaforo, rosso, attendevo il ritorno del verde, quando scorsi un’atleta in mountain bike, quello che colpiva erano i capelli freschi di parrucchiera, che non ti aspetteresti in una ragazza che si allena. Bel viso anche, da fotomodella.
Insomma aveva anche una bella maglietta di quelle bianche alla moda da cicliste, le gambe con la muscolatura ipertrofica delle atlete, gambe bellissime dalla pelle liscia ed abbronzata. Ho guardato le automobili che passavano, tutti gli uomini si giravano a guardare, c’era il rischio di incidenti :-).
Perché quando in tanti uomini si guarda una donna si prova come una esperienza che il mondo si deformi, come entrare in un’altra dimensione.

Calcio giovanissimi portare i cartellini anche nelle amichevoli

E’ molto istruttivo quello che ci è capitato, la partita amichevole è stata annullata dall’arbitro federale perché non avevamo i cartellini.
L’altra squadra aveva comunicato ufficialmente alla Federcalcio la partita, ed ha fatto bene a mio avviso, altrimenti se qualcuno si fosse fatto male non sarebbe stato possibile avvalersi dell’assicurazione, cosa non da poco.

Ricominciamo con il calcio, giovanissimi

Si riparte anche con il calcio, con il figlio nei giovanissimi, abbiamo iniziato con qualche difficoltà , ma dall’ esperienza potrebbe anche evolvere positivamente.
Notiamo che al momento giocano di più quelli i cui genitori socializzano di più con l’allenatore, oppure quelli che conosce gia ; come ogni anno, poi l’allenatore dovrà cambiare sulla spinta di risultati mancanti, suppongo.
Pur di giocare questi ragazzini si spostano anche molto da casa.
Al momento i figli litigano in campo e alcuni genitori si tirano frecciatine sugli spalti.
Per noi italiani è difficile fare squadra.
Manca proprio la concezione meritocratica. Per forza la nazionale non fa risultati.