Mare: paletta e retino

Mare, paletta e retino
Cosa dice papà a quel bambino?
Libera quel pesciolino!

paletta e retino

Annunci

Pizza surgelata in riva al mare in ridente località di villeggiatura

Oggi abbiamo goduto del primo tramonto in riva al mare.

Sulla spiaggia c’erano già gli ombrelloni; raggiungemmo il bagnasciuga passando oltre a degli altii cumuli di sabbia, da spargere per rimpolpare la battigia. Il mare era una tavola, l’aria era densa dell’odore di salsedine.

Raccolsi qualche osso di seppia per gli uccellini della voliera con l’intento di portarlo a casa e metterlo nell’acqua dolce per togliere l’eccesso di sale e poi ad asciugare al sole.

Veniamo al punto dolente, quando si nota d’estate che, all’orario di pranzo, in quella “pizzeria”, a due passi dal mare, c’è poca clientela….

forse bisognerebbe capire che è un posto da evitare.

Oggi infatti abbiamo scelto quella pizzeria perché era proprio sulla riva del mare.

A mio avviso le pizze che servivano erano surgelate, di quelle piccoline surgelate intere, già guarnite, solo da cuocere in forno, la pasta non era lievitata e non si riusciva a tagliare, la mozzarella sembrava non esserci, non aveva alcun sapore.

Secondo me questi ristoratori fanno un gran danno a tutti gli altri titolari di pizzerie, non si dovrebbe permettere loro di fregiarsi del nome di pizzeria, ci dovrebbe essere un modo per difendere gli altri ristoratori e il buon nome della cucina italiana, permettendo ai turisti di mangiare una buona pizza.

Non tornerò più in quel “posto” e ne parlerò male in ogni occasione con tutti, la posizione è conosciutissima da tutti.

Per la cronaca, una delle migliori pizze della mia zona la trovo in una pizzeria al taglio gestita da un immigrato dai paesi dell’est, però lui fa lievitare la pasta ed usa ingredienti di qualità, ovviamente stiamo parlando di una pizza da asporto che viene fatta sul momento non delle fette tenute sulla piastra riscaldante, si può fare una buona pizza anche senza una pizzeria con posti a sedere.

Interview with Stefran from Kontrust

Troppo bello 😀

The RingMaster Review

One of the surprises and biggest finds  so far this year has come in the shape of Austrian metal band Kontrust, not that they are newcomers just that we have been blind to their impressive sounds until now. With release of their stunning new album Second Hand Wonderland, a deeply eclectic, wonderfully eccentric, and extremely brilliant release we are now enjoying the treats and pleasures the band brings with each and every song. We had the chance to find out more about the band and new album by having the pleasure of vocalist Stefan answering our eager questions.

Hello and many thanks for taking time to talk with us at The Ringmaster Review.

Firstly please just introduce Kontrust and its members.

Glad to have this interview. We’re a hard rocking 7 piece. There’s Agata, who does the vocals, not necessary the softer ones. Rhythm section is Roman…

View original post 1.797 altre parole

Today’s recipes in North Italy, dinner

Today’s recipes for dinner.

Green peas and bacon

Cook 250 gr. bacon with two spoons of “olio extravergine d’oliva” for five minutes.

Then add 1 kg. of green peas, salt and some “maggiorana”.

Add some water, the cook for half an hour.

Shrimps and tomato sauce.

Cook the shrimps with salt and extravergine olive oil.

Then peel the shrimps.

Put a clove of garlic in another frying-pan, add 2 cups of olive oil, cook for 2 minuts, then combine the peeled shrimps with garlic, oil and some tomato sauce. Cook for 5 minutes.

Bastoncini di pesce.

 

I don’t remember what’s their name in English, but I think you can see from the photo :-D, cook in the microwawe oven for 10 minutes.

So, this is our dinner today: