La televisione quale causa del femminicidio e della violenza

A mio avviso l’esplosione della violenza nella società italiana è dovuta alla grande quantità di violenza che i giovani italiani, ma anche gli adulti, assorbono dalla televisione digitale terrestre.
L’ampliamento del numero di canali ha portato all’ offerta di una quantità preponderante di programmi di bassissima qualità dove domina la volgarità assoluta e la più bieca violenza, con scene difficilmente immaginabili dalle persone normali, guardare un pomeriggio di televisione “a zapping” rischia di causare uno shock post traumatico pari al partecipare ad una guerra.
È provato dagli psicologi che crescere in un tessuto violento predispone alla violenza.
Mi pare che in America tali programmi possano essere trasmessi dalka Tv via cavo, così solo chi lo vuole è costretto a tali negative visioni.
Non si può guardare programmi dove persone sono macellate come animali, oppure programmi medici dove il medico ispeziona le feci di un ragazzino e questo anche la insulta nel contempo.
Se non mi credete potete fare su di voi questo esperimento, ve lo propongo sulla musica, perché in televisione è difficile trovare programmi positivi, ascoltate per uma settimana andando al lavoro un gruppi come i Kuadra e vedrete quanta negatività porterà in voi, la settimana successiva ascolterete Britney Spears, sarà musica commerciale ma vi renderà felici.
Ho scelto questi Kuadra solo perché mi sono capitati sotto mano e cantano in italiano, se capitassero di qui non me ne vogliano, band con temi del genere ce n’ è un’ infinità e magari se qualcuno seguirà questo esperimento venderanno qualche album in più su itunes, però cari Quadra pensate alla responsabilità dei vostri testi, pensate a quanto danno potrebbero fare canzoni come Crash Test su persone che abbiano dei problemi e anche sugli innocenti che potrebbero trovarsi sulla loro strada. Io dopo aver ascoltato il loro album ho preso la decisione di continuare ad ascoltare rock solo in lingue straniere, così sento solo la musica senza capire i testi. Non perché siano brutti, ma perché non fanno per me.
Ed ho rimesso nel lettore gli album di Britney :-D.
Per la televisione a questo punto ritengo solo che dovrebbe essere stabilita qualche forma di censura.

Annunci

Arrow, è finita la prima serie

Questa serie televisiva ha avuto alti e bassi, ma alla fin fine devo dire che m’è piaciuta abbastanza, molto fumettistica.
Un po’ Ninja, un po’ Superman, unifica Giappone e Usa con predominanza del secondo paese.
Interessanti i due piani tra sfuggente memoria del passato sull’isola e presente nella città.
Temevo la serie finisse con la morte della fidanzata dell’eroe che in realtà è proprio bella, come spesso capita nel genere (ambedue le cose, che sia bella e che muoia), ma invece è morto l’amico.
Un po’ modernamente amorosamente volubili i personaggi, soprattutto l’amata dall’eroe :-D.
Come voto metto un sei.