Pessima annata, poco miele in Friuli

L’annata apistica friulana, dalla mia esperienza, e da quanto sento, è stata pessima, addirittura qualche apicoltore professionista pensa di trasferirsi in altre regioni.

A primavera ha piovuto moltissimo così si è raccolto pochissimo miele di acacia, meno di cinque chilogrammi ad alveare, poi è stato poco anche il castagno ed il millefiori è stato molto scarso, probabilmente per la siccità e il caldo estivo, stagioni così ormai cominciano ad essere la norma.

Il riscaldamento globale ormai è assodato.

Parlando con le api – Peggy Hesketh

Ho appena finito di leggere questo bellissimo libro.
In realtà le api sono il filo conduttore di una storia d’amore tra un ragazzo ed una ragazza mai consumata, mai intrapresa per la paura di entrambi di dirsi LA VERITÀ .
Lei proviene da una famiglia problematica , lui non ha il coraggio di tentare di capirla, di fare lo sforzo di abbattere il muro tra di loro, perso in problemi filosofici non riesce a vedere la felicità a due passi .
O forse si sono incontrati nel momento sbagliato, però mi pare impossibile che in una vita passata da vicini di casa non fosse mai il momento giusto.
Il libro è anche un giallo.
Bellissima la falsa soluzione a metà libro e poi la triste soluzione, la verità alla fine, sia dell’ omicidio che il rimpianto dell’ uomo di aver buttato al vento la possibilità di due vite felici per sordità mentale.

Sfinge contro api

Sempre su Sette, inserto del venerdì del Corriere della Sera, si racconta della lotta delle farfalle notturne Sfinge Testa di Morto per rubare il miele alle api.
Se ne troverò una mummificata di propoli dalle  api vi farò vedere delle foto.
Sarà difficile però , in quanto quest’anno ho lasciato le porticine piccole anche con il caldo, così sfingi e formiche disturbano meno e le api così sono più tranquille e non sono costrette a fare muro vivente per impedire ingressi indesiderati nell’arnia.