Fedra – Racine – traduzione di Ungaretti

Scritta nel 1600 su ispirazione delle classiche tragedie greche.
Consiglio questa lettura, molto bella.

Ad esempio della lettura metto una piccola parte:
“Vacillante è la mia anima
Che già stava vagando alle mie labbra
Con i lusinghieri tuoi consigli
Mi hai rianimata, e fatto intravvedere
Che lo potevo amare.”

La fase finale è più complessa di quanto sembri. In ciò questa tragedia è più modernamente complessa dei classici greci cui si ispirerebbe. C’è un non detto, un’idea che le situazioni non debbano veramente essere come sembrano all’apparenza, tra l’autore ed il lettore dotato di immaginazione.

Ed. Oscar classici Mondadori.

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.