14/08/2020 visita

In una settimana c’è stata una notevole diminuzione della popolazione di api negli alveari. Probabilmente anche a causa del gran caldo. Comunque è fisiologica la diminuzione del numero di api nelle famiglie, perché non essendoci raccolto troppe api sarebbero solo un peso da nutrire, a scapito delle scorte accumulate dalle generazioni  precedenti di operaie, scorte che devono essere risparmiate per essere consumate durante l’inverno.

Oggi ho inserito il trattamento biologico apilifevar. Sono tavolette impregnate di timolo che evapora disturbando l’acaro varroa, impedendogli di riprodursi perché camuffa l’odore delle larvicine di ape su cui l’acaro stesso deporrebbe le uova. Ma così non le trova. Fuunziona analogamente agli umani repellenti per zanzare. Anche questo trattamento deve essere fatto dopo aver tolto i melari altrimenti profumerebbe il miele di timolo. Le api non apprezzano lo sforzo dell’apicoltore e in meno di una settimana distruggono le tavolette e le gettano fuori dall’arnia. E quindi settimanalmente vanno rinnovate (si fanno 4 cicli di solito).

Pioveva e tirava vento ma ho finito poco prima di un notevole scroscio.

Durante le folate di vento ero abbastanza preoccupato che un vecchio albero morto cadesse addosso all’apiario e all’apicoltore. Durante il vento ho lavorato sul gruppo di casette sotto ad alberi bassi, poi ha smesso ed ho finito il gruppo sotto all’albero morto in compagnia di una leggera pioggerellina.

Ho travasato una arnietta nell’arnia di legno. Mi ero dimenticato i divisori. Dovrò ritornare domani.

Risultato: 10 alveari e 2 arniette.

 

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.