10/04/2020 visite settimanali e regine aggressive

Quello 2019 -2020 è stato un inverno particolarmente mite e dalla metà di marzo ad oggi le giornate sono soleggiate.

È necessario visitare settimanalmente le api per evitare la sciamatura, perché con le metà api rimaste dopo la sciamatura è difficile riuscire a produrre miele per almeno un mese e le fioriture che danno il miele più pregiato da me avvengono entro maggio (acacia).

Oggi ho fatto quattro nuclei nuovi, uno per alveare, mettendo un diaframma di legno al posto del telaino tolto.

A dir la verità le api non sono molto intenzionate a sciamare, c’erano le prime uova di regina appena deposte, ho tentato ugualmente di fare i nuclei. Al massimo userò le nuove regine per cambiare le vecchie. Il metodo ideale sarebbe stato allevare prima le celle reali in alveare o incubatrice e metterle ai nuclei poco prima della nascita.

Passiamo al tema regine selezionate, l’anno scorso ho preso due regine selezionate. Entrambe hanno una caratteristica indesiderata, le figlie operaie hanno un  pessimo carattere, ho avuto le prime aggressioni già a una cinquantina di metri dalle arnie e a fine visita ho dovuto scappare dall’apiario in seguito alla numerosa e convinta aggressione cui mi hanno sottoposto, dovevate vedere quanti pungiglioni c’erano sui guanti.

Ho finito ugualmente la visita, però è stata dura.

Probabilmente nella strana annata dell’anno scorso anche gli allevatori di api regine non hanno potuto lavorare bene, oppure hanno fatto esperimenti di ibridazione sbagliati. Certo che pagare le regine 26 euro l’una e avere di queste sorprese non è bello. Sono sicuro che sono queste le regine cattive perché sono marchiate con il colore. Però stranamente l’anno scorso sul raccolto del castagno non avevano dato fastidio ai vicini. Adesso sono molto lontane dagli esseri umani, per fortuna.

È fiorita la colza dopo il millefiori, su 5 alveari abbiamo circa 4 melari quasi pieni.

 

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.