Trasferite le nuove famiglie di api nelle arnie e primo raccolto di miele

Oggi ho trasferito i due nuclei di api ottenuti per divisione dalle famiglie di api “adulte” dalle arniette di polistirolo alle arnie di legno, aggiungendo un po’ di fogli cerei per portarle su 8-9 favi e distanziatore, di meno farebbero fatica a passare l’inverno. Una delle due era ricchissima di covata mentre le seconda non aveva un uovo, però c’era la reginetta e le api erano molto calme, penso che a breve dovrebbe iniziare a deporre. Forse nella prima arnietta avevo asportato la regina dall’arnia A, che infatti non ha prodotto miele.

Dai 4 alveari ho raccolto il primo miele, 12 telaini di miele opercolato e 6 di miele aperto (un paio li ho lasciati in balia alle api, visto che lo smielatore che vorrei usare, quello tangenziale manuale che acquistai per primo, è da sei favi). Non è molto, ma così è in pianura, vicino al mare, dove ci sono poche acacie e nessun altro albero mellifero (melatifero casomai, la melata è un sottoprodotto delle infestazioni di cocciniglie sugli alberi), più che altro si fa miele millefiori, in teoria anche di barena, visto che la laguna dista meno di un paio di chilometri dall’apiario, misto melata, rovo e se gli agricoltori lo piantano, anche un po’ di girasole.

Sembra un bel miele chiaro, lo valuteremo all’assaggio dopo smielato, intanto ho ricoverato i favi nella stanza dedicata alla smielatura.

Giornata calda, oggi, con un certo venticello da est, api molto tranquille, non ho avuto la necessità di usare l’affumicatore. La pioggia e il fresco giovano all’umore delle api.

Situazione, da sinistra a destra:

a non ha prodotto miele, ben popolata, occupa il melario

b. arnia nuova, vista la ricchezza di covata è probabile che abbia regina 2017

c. non ha prodotto, da visitare, non occupa il melario

d. arnia nuova, abbastanza debole, regina che non depone ancora

e. arnia che ha prodotto 6 pieni più 3 scarsi

f. arnia che ha prodotto 6 pieni più 3 scarsi

Togliendo i melari ero partito da f, quindi ero assai ottimista … (non parto da a in quanto ha dei momenti in cui è molto cattiva).

Domenica prossima se non sorgeranno altri impegni smielerò e poi riporterò i favi alle api.

Fiori, sta per fiorire il rovo, manca poco, c’è papavero nei campi e un po’ di altri fiori assortiti.

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.