Visita esterna alle api

Dopo la pioggia e il vento è sempre buona norma andare a controllare l’apiario.

Potrebbero cadere le arniette di polistirolo con i nuovi nuclei di api ma anche le arnie in legno, soprattutto se hanno più di un melario sopra, facendo vela.

Tutto a posto, anzi ho visto che c’è un bellissimo volo sia davanti alle arnie ma soprattutto le arniette che avevo fatto con quattro favi di covata ciascuna, si vedono parecchi fuchi che entrano ed escono con i loro occhioni assatanati, provate voi a beccare una femmina che vola a quella velocità.

Le regine nuove potrebbero essere già nate, non vorrei disturbarle, aspetterei ancora una settimana prima di trasferire le famigliole nelle arnie di legno, altrimenti sono troppo strette nell’arnietta, però non aspetterei tanto perché il polistirolo scalda molto a mio avviso e le api lo distruggono per creare fori di areazione.

Preferisco fare i nuovi alveari nelle arniette di polistirolo perché c’è meno spazio, l’entrata è più piccola e le api i cui favi provengono da diversi alveari, non si sono ancora identificate come famiglia, non hanno ancora acquisito il loro odore del loro alveare, potrebbero non riuscire a difendere bene l’entrata e l’interno da eventuali tentativi di saccheggio di altri alveari (anche se il rischio è basso, perché le api hanno tanti fiori in questo periodo, preferisco non correrlo).

Le api stanno raccogliendo un po’ di miele di acacia, ma nella bassa friulana sotto alla statale Codroipo Palmanova ci sono pochi alberi di questa essenza ed è difficile averne un raccolto, andrà ad arricchire il millefiori.

Non ho aperto gli alveari, il dubbio che le celle reali fossero di sostituzione e non di sciamatura mi fa propendere per lasciar fare alle api. L’apiario sarebbe da controllare ogni sera, però, alla ricerca di eventuali sciami.

Oggi ho dedicato un paio d’ore al lavaggio di fino della sala smielatura, ed alla riorganizzazione del materiale.

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.