I trattamenti alle colonie di api

Leggevo il post dell’anno scorso e ho scoperto che anche allora avevo quattro arnie come adesso, una era morta d’inverno cui ho supplito creando una nuova famiglia.

E’ necessario fare i trattamenti contro l’acaro varroa, le 4 famiglie sono ancora forti, eccetto la prima da sinistra (visto da dietro) che ha fatto miele ma si è un po’ indebolita, a primavera era cattivissima mentre adesso era tranquilla ed è invece diventata feroce la numero 3, misteri dell’apicoltura.

18/08/2016, promemoria per l’anno prossimo, attivarsi prima per acquistare i trattamenti, ho dovuto oggi andare prima al consorzio agrario a Basiliano e poi a quello di Udine per avere tutto quanto serve.

Ho anche dimenticato l’olio di vaselina da mettere sul fondo degli alveari, quindi questa è la ricetta dei trattamenti di quest’anno.

Apilife Var, 1 tavoletta a settimana per 4 settimane.

Apitraz, 2 strisce per alveare per 6 settimane.

Olio extravergine d’oliva spremitura a freddo (sic! solo quello c’era in casa) sui vassoi del fondo per affogare i maledetti acari sopravvissuti, da cambiarsi settimanalmente.

1 pacco di candito per alveare, perché a breve arriveranno il centinaio di alveari del nomadista vicino e ci sarà poco da mangiare per così tanti. Nonché le api le voglio tenere forti per evitare saccheggi.

Ho messo a tutti gli alveari le porticine a griglia per restringere l’ingresso, in posizione intermedia, a protezione da api saccheggiatrici e farfalle sfinge.

Ho anche acquistato l’ossalico per il trattamento invernale.

Costo di tutto ciò per quattro alveari, attorno ai 120 euro. Tanto è necessario per tenere vive le api. Tutto ciò per produrre una quarantina di chili di miele, solo le spese dei trattamenti senza contare il resto incidono per almeno 3 euro al chilogrammo di miele (nota per chi voglia diventare apicoltore stanziale, conviene comprarselo da altro apicoltore).

Nota sulla covata calcificata, cambiando circa 4 telaini ad alveare all’anno è almeno un decennio che non riscontro covata calcificata.

Le regine dei miei alveari si cambiano in modo naturale da una quindicina d’anni, o al massimo per divisione della famiglia.

Non ho ancora ristretto gli alveari perché occupavano tutti i favi.

Adesso mi rimane da smielare, intanto ho badato al capitale, e poi gli interessi, un pomeriggio di lavoro per avere il mio miele da regalare ad amici e parenti.

 

 

2 thoughts on “I trattamenti alle colonie di api

  1. katherine scrive:

    Hai il tuo bel da fare con questi alveari! Immagino che ti diano grandi soddisfazioni, oltre al piacere di rendere felici amici e parenti!

  2. amoleapi scrive:

    In realtà con 4 alveari stanziali il lavoro è poco, ogni singolo lavoro che cito richiede circa mezz’ora, smielare un paio d’ora compreso il lavaggio di tutta l’attrezzatura.

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...