Confetture vere con tanta frutta

Quando acquisto la confettura al supermercato presto particolare attenzione alla percentuale di frutta, che sia la piu’ alta possibile, che per me è indice di prodotto più buono, più genuino, più conforme alla definizione di confettura.
La differenza tra un prodotto e l’altro è anche notevole, ad esempio ho sotto gli occhi un vasetto Pureland che ha il 55% di frutta ed un vasetto Boschetti alimentari con il 35%, senza nulla voler dire delle marche che magari producono diverse qualità di confetture.
C’è anche una problematica di correttezza nell’etichetta perché se gli ingredienti principali sono fruttosio e glucosio ricavati dalla canna da zucchero suppongo non dovrebbe essere etichettata come composta di canna da zucchero?
Noto che la confettura con più frutta ha anche più fibre, 3 volte tanto, però è di mirtilli mentre l’altra di ciliegie.
Gli zuccheri sono uguali tra i due prodotti per ovvi motivi.
Il fatto che ci sia meno frutta mi da l’idea di un prodotto fatto risparmiando sulle materie prime.
Anche il miele si potrebbe fare con fruttosio e aromi, ma non sarebbe miele.
Il sapore della confettura con più frutta è più rotondo meno zuccheroso.

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...