Verona Reptiles 2013

Quest’anno siamo riusciti a visitare la fiera che si tiene a Cerea, a sud di Verona.
Ho letto un articolo di giornale che evidenziava come ci fossero stati 5.000 visitatori.
In effetti c’era parecchio affollamento e per visitare i banchi degli espositori era necessario armarsi di santa pazienza, però ne è valsa la pena, io personalmente ho scelto di visitare solo i banchetti degli allevatori di gechi leopardini.
Trattasi di una mostra-scambio di rettili, anfibi e piante da terrario, nei due padiglioni c’erano vari espositori esteri che vendevano rettili e parecchi appassionati con qualche animale ciascuno da scambiare o da vendere a prezzo inferiore di quello dei professionisti.
Ho notato che c’era una notevole presenza di appassionati del geco leopardino e dei venditori esteri che ne avevano di tutti i colori (ricavati con una lunga selezione iniziata tanti anni fa, un po’ come si è fatto nei millenni con i cani domestici), da quanto vedo anche qui la crisi sembra avere colpito, penso che gli animali più costosi siano stati poco venduti quest’anno. Probabilmente giova il fatto che i gechi leopardini per coloro a cui piacciono i rettili, siano carini, colorati, non pericolosi e abbastanza facili da allevare se si acquista tutta l’attrezzatura (terrario, termostato, cavetto riscaldante) e che soprattutto a differenza dei serpenti non è necessario nutrirli con topi congelati ma possono andare bene anche quelle larve che si trovano nei negozi di pesca o destinate alla nutrizione degli uccelli insettivori. Comunque sono animali che vivono dai 10 ai 20 anni.
L’ingresso era abbastanza scenografico, si entrava in un corridoio oscurato con vari terrari sui lati contenti grossi rettili.
Il forum sanguefreddo ci aveva inviato una mail da presentare per avere in omaggio una bandana.
All’uscita abbiamo visto 3-4 animalisti che protestavano civilmente, non concordo con loro, se ben tenuti i rettili in terrario stanno meglio che in natura dove sono destinati a breve vita per finire in bocca a predatori, ed inoltre ormai è raro che siano venduti animali provenienti dalla natura, soprattutto per quanto riguarda il geco leopardino, i cosiddetti morph in vendita sono selezionati da varie decine di anni. Ultimamente i controlli effettuati dagli enti preposti hanno reso molto difficile la vita ai contrabbandieri di animali, che di sicuro non partecipano a queste fiere. Ed inoltre mi sembra che il livello culturale degli appassionati di rettili sia cresciuto e quindi prima di acquistare gli animali si informano sul come tenerli. Ovvio che le cosiddette mele marce ci sono in tutti i settori.
I visitatori erano prevalentemente giovani adulti, non come vorrebbe il luogo comune famiglie con bambini che comprerebbero animali poi destinati all’abbandono, in fiera comunque c’erano vari dépliant educativi all’acquisto ponderato e contro l’abbandono.
Nei padiglioni della fiera c’era una temperatura molto calda, così i rettili non hanno patito il freddo.
Animali non ne abbiamo acquistati, quest’anno abbiamo deciso di visitare la fiera perché l’avevamo promesso questa estate al figlio più grande in cambio della lettura di 15 libri, e devo dire che ne è valsa la pena.
Il figlio ha preso alcune piante epifite ad un costo di molto inferiore a quello richiesto da fiorerie e grande distribuzione e alcune insettivore da fiore.
Il figlio ha notato di essere in seconda liceo ancora impreparato in inglese, che le informazioni sulla pianta le ha chieste la moglie, i ragazzi di oggi mi sembrano mancare di terminologia inglese, perché vivono l’inglese solo a livello scolastico, e dire che basterebbe così poco, su internet si può leggere in tutte le lingue.
Io ho preso solo una confezione di grilli per integrare la dieta dei miei gechi.
Poi siamo tornati a casa, attenzione quest’anno all’autostrada Milano-Trieste, causa lavori le carreggiate sono state ristrette e in parecchi punti sorpassare i mezzi pesanti è molto pericoloso perché ci sono delle strane serpentine con blocchi di cemento sporgenti contro cui i camion rischiano di spingere le auto in sorpasso.

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...