Steve Jobs di Walter Isaacson

Ho appena iniziato la lettura della biografia autorizzata di Steve Jobs, quello che ha portato al successo la Apple.

Spero di trovare in questa lettura i motivi del successo di un’impresa americana, non si sa mai che possa trarne qualche suggerimento.

E’ incredibile quello che si legge, il fondatore ha seriamente rischiato di diventare un disadattato da giovane, ma, malgrado i suoi comportamenti devianti, in molti hanno riconosciuto in lui delle doti al di fuori del comune e lo hanno sostenuto, fatto possibile solo negli USA. L’autore nell’introduzione lo paragona all’Enrico V di Shakespeare.

Pensate che rifiutò di iscriversi agli anni successivi al primo al college ma consentirono ugualmente la sua partecipazione alle lezioni ed alla vita del college anche se si aggirava scalzo, viveva in un garage senza riscaldamento e usava al massimo le ciabatte quando nevicava, usava droghe sulla linea di condotta dei Figli dei Fiori.

E poi si nutriva solo di verdure, carote e pomodori, tanto che qualcuno sosteneva che stava diventando arancione.

Questo è un bellissimo riferimento alla leggenda di Milarepa, un libro che ho amato tantissimo e cito spesso, ed infatti Jobs era fedele del Buddhismo zen, però aveva il genio per gli affari, iniziò commerciando in parti elettriche ed elettroniche usate.

Belle le parole che usa per criticare il cristianesimo, parole che si potrebbero usare anche per le altre religioni istituzionalizzate.

Comunque bisogna dire che Jobs visse in un ambiente estremamente stimolante sotto il profilo dell’impresa americana, da giovane,  quando non era ancora nessuno ebbe la possibilità e le capacità di incontrare figure primarie delle imprese, addirittura contattando telefonicamente il capo di una compagnia americana di grandissime dimensioni, ottenendo anche quanto richiesto.

Sapete come? il numero di telefono era sull’elenco telefonico, perché all’epoca tutti erano obbligati a pubblicare il proprio numero telefonico sull’elenco.

5 thoughts on “Steve Jobs di Walter Isaacson

  1. Elena ha detto:

    Ciao Willy, vado un pò offtopic (con tutto il rispetto a Jobs e all’immensità che ci ha lasciato) per augurare un sincero buon 2012 a te e a tutta la tua famiglia!

  2. amoleapi ha detto:

    in realtà il libro, di cui ho letto metà, è abbastanza critico sul comportamento di Jobs, 😀 forse dire che ci ha lasciato un immensità è un po’ retorico, dopo tutto sono prodotti quelli che ci ha venduto più che lasciato, anche io sono caduto nell’ipod e ho scaricato musica da itunes, pensa tu vendere musica a pagamento quando su internet ce n’é a bizzeffe gratis, ma questa è una nicchia di mercato…

  3. agrimonia71 ha detto:

    ne avevo letto uno stralcio su VF è davvero una storia incredibile la sua…

  4. Marco ha detto:

    ma ciao! buon annooo! ogni tanto faccio un giretto ! in effetti la storia di jobs è veramente incredibile… e seppure non sia mai stato un amante di apple & co ha creato prodotti veramente notevoli, utilizzando poi una brillante strategia di marketing. certo che se si pensa un po’ ma informatici smanettoni come me sono stati esattamente il contrario di come vorremmo che fossero i prodotti .. aperti e liberi …

  5. amoleapi ha detto:

    in effetti io uso Microsoft, che ha sicuramente maggiore compatibilità e quantità di software libero a disposizione ed anche possibilità di smanettarci sopra :-D.
    Alla fin fine il mac è rimasto un prodotto di elite per i pc, ed ha trovato successo su business collegati come telefonini e i pod, i-pad..

Qual'è la tua opinione (commenti, saluti, ringraziamenti)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.